Sven Vanthourenhout © Belgian Cycling
Sven Vanthourenhout © Belgian Cycling

Il crossista Sven Vanthourenhout nuovo ct della strada belga

In un momento in cui il ciclocross è sempre più protagonista dei fatti ciclistici belgi (leggasi alla voce Wout Van Aert), la federciclo nerogiallorossa presieduta da Tom Van Damme prende atto della cosa e propaga le mansioni di Sven Vanthourenhout, che da oggi non sarà più solo commissario tecnico della nazionale di ciclocross, ma pure di quella su strada; e non solo degli élite, ma pure degli under 23. In pratica un deus ex machina in piena regola.

Nella carriera “pedalata” era stato più che altro un crossista, quindi una volta abbandonate le gare pro’ si concesse un biennio da amatore (dal 2013 al 2015) prima di diventare dirigente della Telenet-Fidea; da lì, tre anni fa era stato scelto come ct belga del cross, e si può dire che abbia bruciato le tappe dato che ora, non ancora quarantenne, spicca il volo per l’ammiraglia più ambita. Al suo fianco avrà un secondo coach che la federciclo del Belgio assumerà prossimamente col compito non solo di assistere Vanthourenhout ma anche di portare avanti altri progetti federali. Il presidente Van Damme ha tenuto a ringraziare il ct uscente Rik Verbrugghe. Per la cronaca, Sven Vanthourenhout è il cugino di Michael (e Dieter), tuttora protagonista del ciclocross internazionale.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile