Tobias Bayer ©
Tobias Bayer © Tirol KTM Cycling Team

Viavai Alpecin-Fenix: Tobias Bayer arriva, Antoine Benoist è spossato e si ferma due mesi

Un altro giovane virgulto va a rinforzare la Alpecin-Fenix: è notizia di oggi l’ingaggio di Tobias Bayer da parte del club olandese. 21 anni da poco compiuti, un tirocinio nel Tirol KTM Team, un biennale appena firmato con la squadra di Mathieu Van der Poel, e come referenze un bel po’ di risultati interessantissimi soprattutto nelle gare a tappe giovanili: solo al Giro Under 23 di quest’anno Bayer ha collezionato quattro top ten di tappa, più avanti si è portato a casa un settimo posto al Giro della Regione Friuli Venezia Giulia, mentre è del 2019 un quinto posto al campionato nazionale austriaco (quello dei grandi).

Per un giovane che arriva, uno che va in stand-by in casa Alpecin. Il talentuoso crossista francese Antoine Benoist è stato infatti messo a riposo dai suoi stessi manager. Il ragazzo – che per inciso è campione nazionale in carica under 23 per il cross – non riesce a recuperare dagli sforzi. Una bassa produzione di un ormone utile proprio per il recupero pare essere alla base del problema, che si manifesta come forma di grave spossatezza dopo le sessioni di training di Benoist. Dato che in ogni caso non potrebbe fare più o meno alcunché, il transalpino se ne starà fermo fino a fine gennaio almeno. Dopodiché i medici della squadra valuteranno le sue condizioni e decideranno come procedere.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile