Stijn Vandenbergh alla Paris-Roubaix © Photonews
Stijn Vandenbergh alla Paris-Roubaix © Photonews

L’esperto belga Stijn Vandenbergh annuncia il ritiro

Uno dei veterani delle classiche del nord annuncia il ritiro: in un’intervista a Het Laatste Nieuws, Stijn Vandenbergh comunica la conclusione della propria carriera, non avendo trovato una nuova sistemazione per il 2021. Il trentaseienne belga ha trascorso le ultime quattro stagioni alla AG2R La Mondiale dopo un precedente quinquennio alla Quick Step, dove si è messo in mostra come spalla perfetta sulle pietre. Impressionante il suo bilancio sul pavé, con undici partecipazioni alla Ronde van Vlaanderen e nove alla Paris-Roubaix giungendo sempre al traguardo, con il quarto posto al Fiandre 2014 come picco, nella volata vinta da Cancellara contro tre belgi.

Queste le sue parole: «Mi sarebbe piaciuto proseguire per altri sei mesi, invece ora mi godrò il tempo libero che non ho mai avuto. Vorrei fare qualche viaggio, adesso: la Thailandia è nella mia lista e voglio fare un tour in MTB del Marocco. Al momento la mountain bike mi piace anche più della bici da strada».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile