Luke Mudgway vittorioso al golf club di Masterton © Dave Lintott
Luke Mudgway vittorioso al golf club di Masterton © Dave Lintott

Luke Mudgway resiste in fuga e vince la 2a tappa della New Zealand Cycle Classic

La seconda tappa della New Zealand Cycle Classic, 158 chilometri con partenza e arrivo a Masterton ed il traguardo posto in cima alla salitella del golf club locale, è stata decisa da una fuga da lontano di otto corridori che ha portato anche ad un cambio in testa alla classifica generale dopo la cronosquadre inaugurale. L’azione decisiva è nata dopo 68 chilometri e ha visto come protagonisti Mudgway, Jones, O’Donnell, Kergozou, Atkins, Hegyvary, Guiney e Williams che sono arrivati ad avere un vantaggio massimo di 3’40”.

Negli ultimi chilometri il plotone s’è riavvicinato sensibilmente e così in testa alla corsa sono partiti gli attacchi: a mettersi in evidenza è stato il 24enne neozelandese Luke Mudgway (Black Spoke) che ha staccato i compagni d’avventura ed è andato a prendersi la vittoria di tappa e la maglia di leader con un margine di pochi secondi sul gruppo che nel frattempo aveva ripreso tutti gli altri attacchi. Sulla rampetta finale Mudgway ha conservato 17″ di vantaggio su Corbin Strong e Aaron Gate, a 19″ è arrivo Finn Fisher-Black mentre a 21″ è stato classificato un drappello di 12 corridori.

La nuova classifica generale dopo due tappe vede Luke Mudgway al comando con 15″ su Corbin Strong, 25″ su Aaron Gate, 26″ su Finn Fisher-Black, 28″ su Laurence Pithie e 33″ su James Oram.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile