Tom Pidcock vince in maglia rosa a Montespluga © Giro d'Italia U23
Tom Pidcock vince in maglia rosa a Montespluga © Giro d'Italia U23

Il Giro d’Italia U23 potrebbe aprirsi anche agli élite primo anno in questo 2021

Se i professionisti sono riusciti bene o male a salvare il 2020 con un calendario di gara molto intenso e compresso tra agosto e l’inizio di novembre, per le categorie giovanili l’anno scorso è andato perso quasi completamente. È proprio in quest’ottica, e per provare a dare un’occasione di recuperare il tempo perduto a chi è stato penalizzato, che la società Nuova Ciclistica Placci e la Federciclismo stanno valutando di parlare con l’UCI per aprire il Giro d’Italia U23 per questa stagione anche i corridori élite primo anno, trasformando così la corsa in una sorta di Giro d’Italia U24; nel caso la modifica venisse approvata, a beneficiarne sarebbero i corridori nati nel 1998. Nonostante la pandemia, l’anno scorso il Giro d’Italia U23 si disputò nel mese di settembre e vide la netta vittoria del britannico Tom Pidcock.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile