Wild card Giro, resta fuori solo l’Androni. Ma RCS dà ancora una mano alle squadre italiane

Non si potevano fare miracoli con il non eccessivo numero di inviti a disposizione di RCS Sport per le prove di primavera, su tutte il Giro d’Italia. Nonostante ciò la società organizzatrice milanese ha avuto ancora un occhio di riguardo per le formazioni Professional italiane, invitate tutte a eccezione dell’Androni-Sidermec, che per questa volta resta al palo. La corsa rosa vedrà la partecipazione, da prammatica, delle 19 squadre World Tour, più 5 team di seconda fascia: primo fra tutti, l’Alpecin-Fenix, avente diritto per via del ranking UCI. La squadra di Mathieu Van der Poel avrebbe potuto scegliere di non venire al GT italiano, ma ha invece optato per esserci. Le altre Professional che prenderanno il via da Torino il prossimo 8 maggio saranno tre italiane: la Bardiani CSF Faizanè, la Eolo-Kometa e la Vini Zabù. Fuori, come detto, l’Androni di Gianni Savio. E per fortuna il comitato direttivo dell’UCI ha deciso nelle scorse settimane di aumentare da 176 a 184 il numero di corridori che possono partecipare ai grandi giri, in tal modo Mauro Vegni ha potuto invitare una squadra in più. Rispetto ai rumor della vigilia non ricevono la wild card nemmeno altre competitive squadre estere come l’Arkéa-Samsic o la Gazprom-Rusvelo.

RCS Sport ha diramato gli inviti anche per Strade Bianche, Tirreno-Adriatico e Milano-Sanremo, risarcendo in qualche modo l’Androni con una triplice wild card per le competizioni di marzo. Ma vediamo il dettaglio di tutte le wc delle quattro gare di primavera di RCS, alle quali, va da sé e non solo al Giro, parteciperanno i 19 team World Tour.

Strade Bianche (6 marzo)
Alpecin-Fenix (di diritto)
Arkéa-Samsic (di diritto)
Androni-Sidermec
Bardiani CSF Faizanè
Eolo-Kometa
Vini Zabù

Tirreno-Adriatico (10-16 marzo)
Alpecin-Fenix (di diritto)
Androni_Sidermec
Eolo-Kometa
Gazprom-Rusvelo
Arkéa-Samsic
Total Direct Énergie

Milano-Sanremo (20 marzo)
Alpecin-Fenix (di diritto)
Arkéa-Samsic (di diritto)
Androni-Sidermec
Bardiani CSF Faizanè
Novo Nordisk
Total Direct Énergie

Giro d’Italia (8-30 maggio)
Alpecin-Fenix (di diritto)
Bardiani CSF Faizanè
Eolo-Kometa
Vini Zabù

Si può notare la classica rotazione tra le Professional italiane. Detto dell’Androni, vediamo che la Bardiani salterà solo la Tirreno, la Eolo non ci sarà alla Sanremo, la Vini Zabù mancherà sia alla Tirreno che alla Sanremo. L’Arkéa usufruisce del diritto di partecipazione alle due classiche in linea ma infila anche l’invito per la Corsa dei Due Mari, a cui parteciperà anche la Total, invitata pure al Giro. Solo Tirreno per la Gazprom; secondo tradizione, infine, la wild card per la Sanremo alla Novo Nordisk.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile