Tim Merlier stravince al Gp Monseré © Belga
Tim Merlier stravince al Gp Monseré © Belga

Merlier bissa al Gp Monseré, si rivedono Cavendish e Minali

A Roselaere in Belgio si corre in circuito per il giovane GP Jean-Pierre Monseré, dedicato alla memoria del precoce campione del mondo scomparso quasi 50 anni fa, il 15 marzo 1971. Una corsa per velocisti, che ha visto di nuovo vincere, dopo il Gp Le Samyn, l’uomo del momento nelle lande fiamminghe: Tim Merlier (Alpecin-Fenix) si è imposto in una volata caotica ma senza storia. A far più notizia è forse il secondo classificato Mark Cavendish, rivitalizzato come si auspicava dalla cura Deceuninck: nelle ultime due stagioni Cavendish non era mai andato così vicino alla vittoria a nessun livello. Buoni segnali anche da parte di Riccardo Minali, mancata (per ora) promessa del ciclismo azzurro: quinto posto per il veronese, quest’anno accasatosi all’Intermarché – Wanty – Gobert, dietro Timothy Dupont (Bingoal – Wallonie Bruxelles) e Pierre Barbier (Delko).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile