Arnaud Démare si prende anche l'ultima tappa alla Boucles de la Mayenne © Team Arkéa-Samsic
Arnaud Démare si prende anche l'ultima tappa alla Boucles de la Mayenne © Team Arkéa-Samsic

Boucles de la Mayenne, tappa e generale per Arnaud Démare. Top ten per Bonifazio

La legge del favorito regna alla Boucles de la Mayenne: nella quarta e ultima tappa della corsa transalpina, la Méral-Laval di 181 km, Arnaud Démare ha vinto di nuovo, nonostante l’agguerrita concorrenza e un rettilineo che tirava all’insù. Per il campione nazionale è il terzo centro negli ultimi tre giorni – nella frazione di apertura era giunto terzo, alle spalle dei fuggitivi Walsleben e Rubio, nonché il settimo di questo scorcio di 2021, cifra che lo porta ad eguagliare Sam Bennett nel conteggio dei plurivincitori stagionali.

Il portacolori della Groupama-FDJ ha oggi regolato il britannico Daniel McLay (Team Arkéa-Samsic), il francese Bryan Coquard (B&B Hotels p/b KTM), il neerlandese Nils Eekhoff (Team DSM), il polacco Stanislaw Aniolkowski (Bingoal Pauwels Sauces WB), l’italiano Niccolò Bonifazio (Total Direct Energie), il norvegese Kristoffer Halvorsen (Uno-X Pro Cycling Team), lo spagnolo Jon Aberasturi (Caja Rural-Seguros RGA), il francese Marc Sarreau (AG2R Citroën) e il belga Jordi Warlop (Sport Vlaanderen-Baloise).

Nella classifica generale Démare si impone con 17″ sul tedesco Philip Walsleben (Alpecin-Fenix) e 24″ su Kristoffer Halvorsen. Seguono Bryan Coquard a 24″, lo spagnolo Diego Rubio (Burgos-BH) a 28″, Nils Eekhoff a 30″, Niccolò Bonifazio e Daniel McLay a 34″, l’austriaco Tobias Bayer (Alpecin-Fenix) a 36″ e Marc Sarreau (AG2R Citroën) a 38″.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile