Peter Sagan saluta il pubblico del Tour de France © ASO - Charly Lopez
Peter Sagan saluta il pubblico del Tour de France © ASO - Charly Lopez

La fine di un’era, Sagan (e Ackermann) lasciano ufficialmente la Bora-Hansgrohe

Era ormai un segreto di Pulcinella, ma ora arriva l’ufficialità direttamente dalla formazione. La Bora Hansgrohe ha comunicato che Peter Sagan e Pascal Ackermann cambieranno squadra a fine stagione. Negli ultimi mesi non erano mancate le differenze di vedute tra lo slovacco e la dirigenza, così come il tedesco non aveva affatto gradito l’esclusione dal Tour de France, diversamente da quanto previsto nei programmi iniziali.

Questo il commento del general manager della Bora Hansgrohe Ralph Denk: «Prima di tutto sono grato ad entrambi i corridori per quanto fatto. Con Peter siamo stati in trattativa per il rinnovo sino all’ultimo, ma alla fine lui ha deciso che c’è una destinazione più in linea con i suoi obiettivi. E questo lo rispetto, per quanto sia un enorme peccato doverlo salutare. Anche Pascal ha ricevuto un’offerta ma sentiva il bisogno di affrontare una nuova avventura. Auguro ad entrambi il massimo per il futuro e di salutarci con qualche vittoria in questi mesi».

Ieri la Bora Hansgrohe aveva annunciato il rinnovo di contratto con tre corridori, capaci di mettersi in luce negli ultimi mesi soprattutto nelle tappe di montagna. Hanno prolungato il proprio legame, tutti per due anni, l’italiano Matteo Fabbro, l’austriaco Patrick Konrad e il neerlandese Ide Schelling.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile