Japan Cup 2017

[restabs alignment=”osc-tabs-center” pills=”nav-pills” responsive=”true” text=”More”] [restab title=”Presentazione” active=”active”]Ormai tradizionale appuntamento di fine stagione e grande occasione per il ciclismo giapponese di testarsi contro atleti di grande livello, domani a Utsunomiya in Giappone si disputerà la 26esima edizione della Japan Cup Cycle Road Race. Il percorso è identico a quello delle ultime due edizione con un circuito di 10.3 km da ripetere 14 volte per un totale di 144.2 km: in passato si facevano giri da 14 km circa e si teneva questo giro breve solo per il finale, ma con questa nuova soluzione la corsa dovrebbe risultare un poco più impegnativa. Il punto chiave sarà la salita del Monte Kogashi: il gran premio è posto al secondo chilometro del circuito, l’ascesa vera misura circa 1000 metri con pendenze attorno al 10%; nel caso di arrivo allo sprint di un gruppo ristretto, attenzione anche agli ultimi chilometri tutti in leggera salita e che tendono a premiare il corridore più forte rispetto a quello generalmente più veloce.

La concomitanza con la prima edizione del Tour of Guangxi ha probabilmente tolto un po’ di qualità e quantità al gruppo della Japan Cup. Ai nastri di partenza ci saranno 14 squadre da cinque corridori ciascuna che si traduce in un gruppo composto da appena 70 unità: delle formazione al via quattro sono di categoria World Tour (Cannondale, BMC, LottoNL e Trek), poi ci saranno le Professional Nippo-Vini Fantini e Novo Nordisk ed infine tutte le Continental giapponesi a cui si aggiunge per l’occasione la taiwanese Attaque Team Gusto.

La corsa ha spesso sorriso ai corridori italiani che qui a Utsunomiya si sono imposti addirittura in 14 edizioni sulle 25 disputate: l’ultimo è stato Davide Villella nel 2016 ed il bergamasco tornerà in Giappone partendo con il dorsale numero 1; tra i nomi da seguire la Cannondale-Drapac ha anche l’altro azzurro Davide Formolo che può puntare senza dubbio ad un risultato importante. Nella BMC c’è il rientrante Richie Porte, di nuovo in gruppo dopo l’infortunio al Tour de France, mentre Team LottoNL-Jumbo e Trek-Segafredo possono puntare rispettivamente su Enrico Battaglin e Jasper Stuyven.

Una formazione di buon livello ce l’ha anche la Nippo-Vini Fantini che schiera il due volte vincitore Damiano Cunego ed il vicentino Marco Canola che si è imposto nel criterium che da alcuni anni precede la gara vera e propria. Per le squadre di casa sarà un’occasione irripetibile per mostrare il loro valore, ma le carte migliori da giocarsi sono tutte straniere: la Matrix Powertag punta su José Vicente Toribio, la Kinan Cycling Team ha lo spagnolo Marcos García ed il francese Thomas Lebas.

Nel Team Ukyo invece c’è il forte scalatore spagnolo Óscar Pujol che recentemente ha chiuso secondo alle spalle di Vincenzo Nibali alla Taiwan KOM Challenge. Tra i corridori giapponesi segnaliamo Ryota Nishizono (Bridgestone-Anchor) e Yusuke Hatanaka (Team Ukyo), campioni nazionali il primo a cronometro ed il secondo su strada.[/restab] [restab title=”La corsa”]Utsunomiya – Utsunomiya (144.2 km)

Circuito di 10.3 km da ripetere 14 volte

Partenza: Utsunomiya ore 3
Arrivo: Utsunomiya ore 6.40-7.05[/restab] [restab title=”Startlist”]

Cannondale-Drapac
1 VILLELLA Davide
2 HOWES Alex
3 MONK Cyrus
4 FORMOLO Davide
5 SCULLY Thomas
BMC Racing Team
11 ELMIGER Martin
12 PORTE Richie
13 SCHAR Michael
14 WELTEN Bram
15 WYSS Danilo
Team LottoNL-Jumbo
21 BATTAGLIN Enrico
22 BOUWMAN Koen
23 VERMEULEN Alexey
24 LOBATO Juan José
25 TOLHOEK Antwan
Trek-Segafredo
31 BEPPU Fumiyuki
32 DANIEL Gregory
33 DE KORT Koen
34 GUERREIRO Ruben
35 STUYVEN Jasper
Nippo-Vini Fantini
41 CUNEGO Damiano
42 CANOLA Marco
43 NAKANE Hideto
44 MARANGONI Alan
45 SANTAROMITA Ivan
Team Novo Nordisk
51 GIOUX Romain
52 LOZANO David
53 PLANET Charles
54 WILLIAMS Christopher
55 VAN IJZENDOORN Rik
Attaque Team Gusto
61 HILL Benjamin
62 MARTZ Alder
64 HUANG Wen Chung
65 LU Shao Hsuan
Team UKYO
71 HATANAKA Yusuke
72 HIRATSUKA Yoshimitsu
73 PUJOL Oscar
74 PRADES Benjamin
75 EARLE Nathan
Kinan Cycling Team
81 GARCIA Marcos
82 LEBAS Thomas
83 CRAWFORD Jai
84 YAMAMOTO Genki
85 NAKAJIMA Yasuharu
Bridgestone Anchor
91 HATSUYAMA Sho
92 SUZUKI Ryu
93 ISHIBASHI Manabu
94 ARASHIRO Yudai
95 NISHIZONO Ryota
Matrix Powertag
101 TORIBIO José Vicente
102 FERNANDEZ Airan
103 SANO Junya
104 DOI Yukihiro
105 YASUHARA Daiki
Utsunomiya Blizten
111 MASUDA Nariyuki
112 SUZUKI Yuzuru
113 AMEZAWA Takeaki
114 ONODERA Rei
115 OKA Atsushi
Nasu Blasen
121 YOSHIOKA Naoya
122 SHIMOJIMA Masaki
123 NISHIO Hayato
124 KISHI Takahito
125 SHIBATA Masayuki
Giappone
131 OKAMOTO Hayato
132 IRIBE Shotaro
133 KIMURA Keisuke
134 YAMAMOTO Masaki
135 ISHIGAMI Masahiro
[/restab] [restab title=”Ordine d’arrivo”]…[/restab] [restab title=”Albo d’oro”]
2016Davide Villella (ITA)Christopher Juul Jensen (DAN)Robert Power (AUS)
2015Bauke Mollema (OLA)Diego Ulissi (ITA)Yukiya Arashiro (JAP)
2014Nathan Haas (AUS)Edvald Boasson Hagen (NOR)Grega Bole (SLO)
2013Jack Bauer (NZL)Damiano Cunego (ITA)Julián Arredondo (COL)
2012Ivan Basso (ITA)Daniel Martin (IRL)Rafal Majka (POL)
2011Nathan Haas (AUS)Taiji Nishitani (JAP)Junya Sano (JAP)
2010Daniel Martin (IRL)Peter McDonald (AUS)Yusuke Hatanaka (JAP)
2009Chris Anker Sørensen (DAN)Daniel Moreno (SPA)Ivan Santaromita (ITA)
2008Damiano Cunego (ITA)Giovanni Visconti (ITA)Ivan Basso (ITA)
2007Manuele Mori (ITA)Fabian Wegmann (GER)Francesco Gavazzi (ITA)
2006Riccardo Riccò (ITA)Ruggero Marzoli (ITA)Vladimir Gusev (RUS)
2005Damiano Cunego (ITA)Francisco Mancebo (SPA)Cristian Moreni (ITA)
2004Patrik Sinkewitz (GER)Damiano Cunego (ITA)Manuel Quinziato (ITA)
2003Sergio Barbero (ITA)Patrik Sinkewitz (GER)Guido Trentin (ITA)
2002Sergio Barbero (ITA)Igor Astarloa (SPA)Fabio Sacchi (ITA)
2001Gilberto Simoni (ITA)Cadel Evans (AUS)Christophe Brandt (BEL)
2000Massimo Codol (ITA)Gabriele Missaglia (ITA)Marco Serpellini (ITA)
1999Sergio Barbero (ITA)Mirko Celestino (ITA)Sébastien Demarbaix (BEL)
1998Fabien De Waele (BEL)Daniele Nardello (ITA)José Luis Rubiera (SPA)
1997Yoshiyuki Abe (JAP)Andrea Tafi (ITA)Mauro Gianetti (SVI)
1996Mauro Gianetti (SVI)Pascal Hervé (FRA)Andrea Peron (ITA)
1995Claudio Chiappucci (ITA)Stefano Zanini (ITA)Mauro Gianetti (SVI)
1994Claudio Chiappucci (ITA)Erich Mächler (SVI)Stefano Checchin (ITA)
1993Claudio Chiappucci (ITA)Beat Zberg (SVI)Dmitriy Nelyubin (RUS)
1992Hendrik Redant (BEL)Bart Bowen (USA)Laurent Madouas (FRA)
[/restab] [restab title=”La corsa in tv”]La corsa non avrà copertura tv[/restab] [restab title=”News e articoli”][lptw_recentposts layout=”thumbnail” post_type=”post” link_target=”new” tags_id=”3881″ space_hor=”5″ space_ver=”10″ columns=”2″ order=”DESC” orderby=”date” posts_per_page=”4″ post_offset=”0″ reverse_post_order=”false” exclude_current_post=”false” override_colors=”false” background_color=”#4CAF50″ text_color=”#ffffff” show_date_before_title=”true” show_date=”true” show_time=”false” show_time_before=”true” show_subtitle=”true” date_format=”d.m.Y” time_format=”H:i” no_thumbnails=”show”][/restab][/restabs]

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile