Matteo De Bonis positivo all’EPO: seconda positività in 12 mesi per la Vini Zabù

Brutte notizie in casa Vini Zabù: l’Unione Ciclistica Internazionale ha infatti comunicato la positività all’EPO del 25enne Matteo De Bonis che è stato automaticamente sospeso dall’attività. De Bonis, che quest’anno non ha ancora debuttato in corsa, è risultato positivo in un controllo antidoping a sorpresa effettuato lo scorso 16 febbraio: si tratta del primo ciclista pizzicato dalla nuova collaborazione tra l’UCI e l’International Testing Agency (ITA) lanciata lo scorso 1° gennaio.

Per la Vini Zabù si tratta della seconda positività in meno di 12 mesi, dopo quella di Matteo Spreafico all’Enobosarm riscontrata durante lo scorso Giro d’Italia nel mese di ottobre: secondo i regolamenti UCI, la squadra toscana rischia ora una sospensione da tutta l’attività tra i 15 ed i 45 giorni, ma ci vorrà comunque del tempo (lo stesso De Bonis ha diritto alle controanalisi prima di confermare la non negatività) prima che da Aigle arrivino ad una decisione finale.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile