Altra vittoria per Alan Boileau © Tour du Rwanda
Altra vittoria per Alan Boileau © Tour du Rwanda

Tour du Rwanda, il francese Boileau ripete la vittoria di ieri; Sanchez torna leader

Al Tour du Rwanda si è iniziato oggi a fare sul serio con la terza tappa, la Nyanza-Gicumbi di 171.6 chilometri con quasi 3700 metri di dislivello. La corsa è esplosa a circa 35 chilometri dall’arrivo sulla salita di categoria speciale di Tetero, un tratto di 6.4 km al 6.6% con il gpm posizionato a 2251 metri di quota: qui c’è stato l’attacco sotto la pioggia del colombiano Carlos Quintero ed il gruppo principale si è ridotto ad una ventina di unità con il leader Santiago Umba in difficoltà.

Sull’ascesa finale di Gicumbi, 5.6 km al 3.6%, il gruppo di testa si è allungato e leggermente sfilacciato, ed alla fine è stato di nuovo il giovane scalatore francese Alan Boileau a bissare il successo di ieri: il 21enne della B&B Hotels ha superato all’ultimo Carlos Quintero, poi a seguire abbiamo avuto il terzo posto di James Piccoli, il quarto di Brayan Sanchez, il quinto di Metkel Eyob, il sesto di Alex Hoehn, il settimo di Alexis Vuillermoz, l’ottavo di Oscar Sevilla, il nono di Cristian Rodriguez, il decimo di Quentin Pacher e l’undicesimo di Jhonatan Restrepo. Tutti questi corridori sono stati classificati con lo stesso tempo, mentre Santiago Umba ha chiuso staccato di 1’54”.

In classifica generale il colombiano Brayan Sanchez (Team Medellin) si è ripreso la maglia di leader, ma ci sono altri 8 corridori classificati al momento con il suo stesso tempo: domani in programma c’è un’altra tappa con arrivo in salita che potrebbe smuovere ancora la classifica.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile