Jhonatan Restrepo sul podio © Tour du Rwanda
Jhonatan Restrepo sul podio © Tour du Rwanda

L’Androni esulta in Ruanda: Jhonatan Restrepo vince la crono del Mur de Kigali

Dopo i quattro successi di tappa ottenuti l’anno scorso, l’Androni-Sidermec e Jhonatan Restrepo riescono a lasciare il segno anche al Tour du Rwanda 2021: il 26enne colombiano, infatti, si è imposto oggi nella cronometro di 4.5 chilometri che prevedeva anche la scalata dell’ormai celebre Mur de Kigali. Anche l’anno scorso si era disputata una prova contro il tempo sullo stesso identico percorso ed era stato proprio Restrepo ad imporsi: stavolta l’uomo dell’Androni ha anche migliorato il proprio tempo fermando il cronometro in 6’27”, appena 1″ meglio di Alex Hoehn e 2″ meglio di Alan Boileau; a seguire quarto posto a 4″ per Alexandre Geniez, quinto a 6″ per James Piccoli e sesto a 8″ per il capoclassifica Cristian Rodriguez.

Ad una sola tappa dalla conclusione del Tour du Rwanda, la generale è corta e molto incerta: in giallo c’è lo spagnolo Cristian Rodriguez (Total) tallonato a 5″ da Jhonatan Restrepo e James Piccoli, poi abbiamo Alan Boileau quarto a 30″, Alex Hoehn e Quentin Pacher a 36″, quindi Oscar Sevilla è settimo a 56″. Domani l’ultima frazione sarà molto breve, appena 75.3 chilometri, ma non darà respiro ai corridori: tre volte sul pavé del Mur de Kigali, e quattro volte sulla difficile salita di Rebero che nel finale sarà l’allungata per creare un arrivo all’insù di 2.8 km al 7.3%. Spettacolo assicurato.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile