Urska Zigart festeggia una vittoria sudata e prestigiosa © SCV
Urska Zigart festeggia una vittoria sudata e prestigiosa © SCV

Ultima tappa alla Setmana Valenciana: vince la fuggitiva Zigart, Fidanza regola il gruppo. Successo finale a Van Vleuten

Giornata finale favorevole ai colori della Bike-Exchange nell’ultima tappa della Setmana Ciclista Valenciana: su un percorso tortuoso sopratutto nella prima parte, da Finestrat ad Alicante, ha prevalso la slovena Urska Zigart, al primo successo di rilievo a livello internazionale.
Tutto comincia a circa 70 km dall’arrivo, con una fuga che oltre alla slovena comprende Nadine Gill (Bizkaia Durango): le due guadagnano minuti sul selezionato gruppo principale, in un frangente la Gill stacca anche la Zigart in discesa, ma la 24enne slovena riesce a rientrare e a staccare la compagna di fuga a 25 km dal traguardo.

Zigart che resiste per un pugno di secondi alla rimonta del gruppo: il successo della Bike-Exchange è completato dalla volata finale, nella quale Arianna Fidanza regola il gruppo precedendo Sheyla Gútierrez (Movistar Team).

Non cambia il podio finale, con la corsa dominata da Annemiek Van Vleuten precedendo di 2’16” Mavi Garcia (Alé BTC Ljubiana) e di 2’30” la compagna di squadra nella Movistar Katrine Aalerud. Tre italiane chiudono in top ten della classifica, con un’ottima Debora Silvestri (Top Girls Fassa Bortolo) che chiude al 4° posto finale per il gioco dei piazzamenti; ottava la sua compagna di squadra Greta Marturano, nona invece Letizia Borghesi (Aromitalia-Basso Bikes-Vaiano), entrambe a 2’34”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile