Giacomo Nizzolo esulta per la sua vittoria a Verona © Team Qhubeka Assos
Giacomo Nizzolo esulta per la sua vittoria a Verona © Team Qhubeka Assos

Giacomo Nizzolo si ritira dal Giro d’Italia: «Recupero e poi guardo al futuro»

Giacomo Nizzolo non ha preso il via oggi nella quindicesima tappa del Giro d’Italia 2021: il campione europeo ed italiano in carica del Team Qhubeka-Assos, splendido vincitore della tappa di Verona, era secondo nella classifica a punti a sole 9 lunghezze dalla maglia ciclamino di Peter Sagan, ma ha iniziato ad accusare la fatica delle prime due settimane.

«Tutti sanno quanto ami questa corsa – ha dichiarato Nizzolo – e cosa significhi per me. Riuscire finalmente a vincere una tappa è stato un sogno diventato realtà, e lo dimostrano le emozioni pure al traguardo di Verona. Farò tesoro di questo ricordo per il resto della vita. Sono arrivato al Giro in buone condizioni, con gambe veloci e concentrato per le volate, ma ho faticato in salita e questo si è davvero fatto sentire. Così ho deciso che il meglio per me è fermarmi, recuperare e poi guardare al futuro».

«Per la nostra squadra – ha aggiunto Nizzolo – è stato un Giro incredibile finora. In squadra parliamo dello spirito di Ubuntu – “Io sono perché noi siamo” – e penso che sia evidente per tutti vederlo nel modo in cui stiamo correndo e dalla compattezza del gruppo».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile