I corridori della Intermarché-Wanty Gobert in posa © Cyclingmedia Agency
I corridori della Intermarché-Wanty Gobert in posa © Cyclingmedia Agency

Un caso di Covid-19 nello staff, la Intermarché abbandona il Tour de Suisse

La carovana del Tour de Suisse che partirà fra poche ore da Lachen alla volta di Pfaffnau sarà priva della Intermarché-Wanty Gobert. La formazione belga abbandona la corsa elvetica a causa della positività al Covid-19 di un membro dello staff. La persona che è asintomatica, si legge in un comunicato degli organizzatori, è risultata positiva in un controllo effettuato nella giornata di ieri e, una volta conosciuto il responso, è subito stata posta in isolamento.

I corridori e gli altri membri dello staff sono stati sottoposti ad ulteriori test tra ieri sera e stamani, tutti negativi. Motivo per cui era stata data la possibilità di continuare la corsa; tuttavia la dirigenza del team ha deciso di abbandonare la prova. Corsa finita anzitempo, dunque, per Jan Hirt, Maurits Lammertink, Simone Petilli, Baptiste Planckaert, Lorenzo Rota, Pieter Vanspeybrouck e Georg Zimmermann.

Il general manager Jean-François Bourlart spiega con queste parole la scelta: «La decisione di ritirarci non è stata presa a cuor leggero, ma vogliamo essere cauti e proteggere la bolla della corsa. La nostra priorità è la salute dei corridori e del personale dello staff. Continueremo a monitorare lo stato di chi era presente al Tour de Suisse nei prossimi giorni».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile