Matteo Sobrero, campione italiano a cronometro 2021. Alle sue spalle Edoardo Affini e Mattia Cattaneo © ExtraGiro
Matteo Sobrero, campione italiano a cronometro 2021. Alle sue spalle Edoardo Affini e Mattia Cattaneo © ExtraGiro

Sobrero mette in fila amici e parenti

Vittoria di Matteo al Tricolore Crono di Faenza: prova in crescendo, battuti Edoardo Affini e Mattia Cattaneo. E sì, Filippo Ganna finisce fuori dal podio!

Saltano tutte le quote al Campionato Italiano a Cronometro! Matteo Sobrero è il nuovo tricolore contro il tempo, coronando una crescita che negli ultimi mesi si era fatta davvero rilevante: a 24 anni appena compiuti l’albese coglie il successo più importante di una giovane carriera approdata quest’anno in Astana-Premier Tech. A dire il vero sarebbe proprio il primo successo da professionista, attestato che le vittorie conquistate nel 2019 in maglia Dimension Data vennero in due prove riservate agli under 23 (Recioto e tricolore crono di categoria). Un’affermazione, quella di oggi, annunciata dalle recenti belle prestazioni del ragazzo, quarto nella crono finale del Giro e parso in ottima condizione anche al recente Tour of Slovenia (chiuso al terzo posto).

Se Matteo Sobrero s’impone, suo cognato Filippo Ganna non vince e questo è un evento che può verificarsi, ma ciò che risulta più imprevedibile è che il corridore della Ineos Grenadiers non sia riuscito neanche a salire sul podio, fermandosi al quarto posto della prova di Faenza, 45.7 km molto duri con tre salite impegnative come Rocca di Monte Poggiolo, Cima Sabbioni e Via Agello.

Ganna è passato in testa al primo intertempo (a Rocca di Monte Poggiolo al km 17) con 20″ su Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick Step), 22″ su Edoardo Affini (Jumbo-Visma) e 30″ su Matteo Sobrero. Al secondo intermedio, a San Mamante al km 26 dopo lo strappo di Cima Sabbioni, il clamoroso ribaltone si è già consumato: Sobrero è volato al comando con 1″ su Ganna (in difficoltà in salita), 5″ su Affini e 13″ su Cattaneo. La lotta era riservata a questi quattro, nonostante la buona prova che in quegli stessi minuti stava facendo Fabio Felline (Astana), destinato al quinto posto finale.

Al traguardo le tendenze in atto da metà gara si sono sostanziate nel sorprendentissimo podio uscito dalla gara romagnola: Matteo Sobrero si laurea Campione Italiano a Cronometro 2021 con 25″ su Affini, 41″ su Cattaneo e 52″ su Ganna, che aveva vinto le ultime due edizioni. Ben più staccato Felline, quinto a 2’20” e seguito da Samuele Rivi (Eolo-Kometa) a 3’26”, Antonio Tiberi (Trek-Segafredo) a 3’46”, Kevin Colleoni (BikeExchange) a 4’15”, Simone Bevilacqua (Vini Zabù) a 5’27” e Davide Bais (Eolo) a 5’50”. 21 erano stati i partenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile