Alessandro Verre in solltaria a Pollein © Cicloweb
Alessandro Verre in solltaria a Pollein © Cicloweb

Giro Valle d’Aosta, atto primo: il lucano Alessandro Verre domina a Pollein

Parte nella sua versione ridotta in un weekend la 58esima edizione del Giro della Valle d’Aosta, che sarà dura in tutte e tre le sue frazioni. A cominciare dalla Pollein-Pollein odierna, 110 km e 4 GPM: le ultime due salite in ripetizione, un’aspra ascesa a Terreblanche e una più lunga ma facile salita fino a 1400 metri di Les Fleurs. Su di essa, l’azione decisiva del neozelandese Reuben Thompson (Equipe Continentale Groupama FDJ), ripreso allo scollinamento dall’uomo della Colpack Alessandro Verre. I due guadagnano sugli inseguitori e se la giocano su uno strappo a fondovalle, 6 km dall’arrivo, con Verre che lascia Thompson e lo distanzia di 31″. Riuscendo dove i suoi conterranei Pozzovivo e Santoro non erano mai riusciti: un lucano che vince una tappa al Valle d’Aosta.

Giornata d’oro per la Colpack, che continua a dominare nonostante il passaggio al professionismo di Ayuso: la volata del gruppo inseguitore va difatti all’emergente Sergio Meris, che anticipa Omar El Gouzi (Iseo Rime), Didier Merchan (Colombia Tierra de Atletas), Alex Martin (Eolo-Kometa U23), Alessandro Santaromita (VC Mendrisio) e Alexandre Balmer (Groupama-FDJ).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile