Lorena Wiebes batte Chiara Consonni allo Scheldeprijs 2022
Lorena Wiebes batte Chiara Consonni allo Scheldeprijs 2022

Scheldeprijs, Lorena Wiebes batte… l’Italia

Secondo successo di fila per la neerlandese della DSM davanti a Chiara Consonni e Rachele Barbieri. Nelle dieci anche Barbara Guarischi, Letizia Borghesi e Anna Trevisi

Una volata a tutta velocità e un’olandese (Lorena Wiebes) che mette in fila due delle più rapide esponenti del pedale italiano, in particolare togliendo a Chiara Consonni (seconda davanti a Rachele Barbieri) il gusto di fregiarsi del titolo di “ragazza del mercoledì” dopo la bellissima affermazione di una settimana fa alla Dwars door Vlaanderen. Ma non c’è spazio per rimpianti di fronte alla consapevolezza che quando si parla di Lorena ci si riferisce grossomodo alla sprinter numero uno al mondo.

138.1 km completamente piatti da Schoten a Schoten per il secondo Scheldeprijs femminile, edizione bagnata in avvio dalla pioggia e la cui prima parte è stata caratterizzata dalla fuga di tre atlete: Abi Smith (EF Education-TIBCO), Megan Armitage (IBCT) e Simone Boilard (St Michel-Auber93). Un paio di minuti di vantaggio massimo per il terzetto a 90 km dalla fine, poi il gruppo – guidato per gran parte del tempo dalla DSM della campionessa uscente, proprio Lorena Wiebes – ha lasciato un po’ fare finché ai -9, sul pavé di Broekstraat, la Smith ha allungato provando a far da sola nella difesa degli ultimi 15-20″ che restavano di margine.

Inevitabilmente però la britannica è stata raggiunta a 5 km esatti dalla fine; mezzo chilometro più avanti una caduta al centro del gruppo ha coinvolto molte ragazze lasciandone davanti una settantina che sono andate a giocarsi lo sprint finale. All’ultimo chilometro è emerso prepotentemente il treno Valcar-Travel & Service che ha tentato di lanciare Chiara Consonni, ma superiore è stato lo spunto delle DSM che hanno messo la Wiebes nelle condizionei di ripetersi 12 mesi dopo. Vittoria per la neerlandese davanti a tre italiane, ovvero proprio la Consonni, Rachele Barbieri (Liv Racing Xstra), Georgia Baker (BikeExchange-Jayco), Barbara Guarischi (Movistar), Chloe Hosking (Trek-Segafredo), Julie De Wilde (Plantur-Pura), Letizia Borghesi (EF Education-TIBCO), Anna Trevisi (UAE ADQ) e Charlotte Kool (DSM).

Domenica nell’Amstel Gold Race torneranno a misurarsi anche alcuni grossi calibri assenti oggi, a partire dalla Campionessa del Mondo Elisa Balsamo.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile