Anche all'estero non manca la folla in attesa del Giro d'Italia © Getty Images
Anche all'estero non manca la folla in attesa del Giro d'Italia © Getty Images

CiclowebQuiz #58 – Le tappe straniere del Giro

Se fosse andato tutto come da programma, oggi al Giro d’Italia si sarebbe disputata la terza frazione dell’edizione 2020, l’incubo dichiarato di ogni cronista e giornalista: la Székesfehérvár-Nagykanizsa avrebbe probabilmente visto una volata a ranghi compatti prima del rapido imbarco per il volo, destinazione Sicilia.

La Grande Partenza ungherese è stata rimandata a data da destinarsi, lasciando così il Giro 2020, sempre se (come tutti si augurano) si disputerà, ancora con un buco da riempire nelle prime tre frazioni. È certo che sarà il Belpaese ad occuparsi di queste ulteriori tappe, complice anche la situazione internazionale complessa: si tornerebbe, dunque, ad un Corsa Rosa senza alcun sconfinamento all’estero, eventualità che non si verifica dal 2005 (nel 2017 vi fu un breve transito oltre confine durante una tappa).

Nell’appuntamento odierno di CiclowebQuiz vi chiediamo di individuare quali sono i paesi stranieri che hanno ospitato la carovana del Giro d’Italia per almeno una partenza o un arrivo di tappa. Per aggiungere pepe abbiamo pensato di “obbligarvi” a rispondere individualmente: diversamente dalla maggior parte dei quiz sinora proposti, infatti, quanto scriverete nella stringa varrà solamente per la casella evidenziata in giallo.

Inoltre, giusto per non far mancare nulla, in alcuni casi si tratta di individuare l’identità di paesi non più esistenti, vuoi per fusione, dissoluzione o quant’altro. Per farci perdonare, però, abbiamo inserito un appiglio, ossia la data del primo e dell’ultimo passaggio (talvolta possono coincidere) in tal paese.


Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile