Il logo di Eurosport
Il logo di Eurosport

Eurosport rinnova per quattro anni i diritti RCS e riacquista il pacchetto Flanders Classics

Con un comunicato Eurosport ha ufficializzato il rinnovo quadriennale dei diritti delle prove targate RCS Sport, ossia in ordine cronologico Strade Bianche, Tirreno-Adriatico, Milano-Sanremo, Giro d’Italia, Milano-Torino, Gran Piemonte e Il Lombardia. Questo accordo è esclusivo per buona parte del territorio europeo (compresi Belgio, che quindi non vedrà più la tradizionale copertura della tv pubblica Sporza) mentre non è ovviamente compresa l’Italia; a tal proposito, parrebbero alle battute finali i negoziati fra RCS Sport e RAI, con il rinnovo dei diritti a cui mancherebbe solo la firma prima dell’annuncio.

Sempre a proposito di Giro, nel comunicato di Eurosport è prevista una copertura giornaliera di almeno quattro ore, cifra mai toccata sino ad ora e che preannuncia un maggior spazio con le immagini dalla gara anche dall’Ente di stato.

Eurosport però non si ferma alle corse italiane: il canale paneuropeo di proprietà di Discovery si è portata a casa il pacchetto di corse organizzate da Flanders Classics che ancora non possedeva, ossia Omloop Het Nieuwsblad, Dwars door Vlaanderen, Gent-Wevelgem, Scheldeprijs e Brabantse Pijl, ovviamente in aggiunta alla confermata Ronde van Vlaanderen.

Queste corse, Fiandre esclusa, erano trasmesse in Italia da BikeChannel; il canale tematico della piattaforma Sky si vede sottrarre da Eurosport anche la trasmissione del Tour de Romandie, del Tour of Utah e del Tour of Britain. Inoltre Eurosport trasmetterà anche il Tour of Alberta.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile