Bryan Coquard © Getty Images
Bryan Coquard © Getty Images

Valenciana, Bryan Coquard vince in volata l’ultima mini tappa. Corsa a Nairo Quintana

Il forte vento ha obbligato gli organizzatori della Volta a la Comunitat Valenciana a tagliare il percorso della quinta ed ultima tappa della corsa spagnola: da 130 chilometri previsti inizialmente, il tracciato è stato ridotto ad appena 51 chilometri, tutti in pianura per le strade di Valencia. La vittoria è andata quindi al velocista transalpino Bryan Coquard, al primo centro stagionale: per il 24enne della Direct Energie si tratta della prima vittoria europea da professionista fuori dai confini francesi.

Nonostante la distanza estremamente ridotta, la frazione di oggi ha offerto un finale molto emozionante: il merito va ad Iljo Keisse (Quick Step) e Michal Kwiatkowski (Sky) che hanno provato ad evitare l’arrivo a ranghi compatti e sono stati ripresi solo agli ultimi 300 metri. Keisse è partito all’attacco dopo appena 6 km toccando un vantaggio massimo di 40″: a 20 km dal traguardo si è unito a lui Kwiatkowski che ha dato nuova linfa all’azione che agli ultimi 2000 metri aveva ancora 18″ di vantaggio.

Nello sprint conclusivo Bryan Coquard è riuscito ad avere la meglio sul connazionale Nacer Bouhanni con l’olandese Coen Vermelfoort in terza posizione; quarto e quinto posto per la Quick Step con Yves Lampaert e ancora Iljo Keisse che è arrivato veramente ad un passo da una fantastica impresa. Il primo degli italiani al traguardo è stato Kristian Sbaragli decimo. In classifica generale quest’ultima tappa non ha prodotto alcun cambiamento: la vittoria finale della Volta a la Comunitat Valenciana è andata a Nairo Quintana (Movistar), secondo Ben Hermans, terzo un ottimo Manuel Senni.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile