Un momento della finale dell'Inseguimento a squadre in Coppa del Mondo a Cali
Un momento della finale dell'Inseguimento a squadre in Coppa del Mondo a Cali

Coppa del Mondo, le azzurre dell’Inseguimento si fermano all’argento

Un po’ di delusione per l’epilogo della finalissima dell’Inseguimento a squadre femminile in Coppa del Mondo a Cali, Colombia. L’Italia, opposta all’Australia di Amy Cure, Ashlee Ankudinoff, Alexandra Manly e Rebecca Wuasak, ha lottato alla pari per tre quarti di gara, rimanendo al comando nei primi due chilometri, e continuando a tampinare le avversarie anche una volta che queste erano passate al comando.

Nell’ultimo chilometro però i meccanismi tra Beatrice Bartelloni, Simona Frapporti, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi si sono inceppati, addirittura le azzurre davanti son rimaste in due (il tempo viene preso sulla terza atleta), sicché si è andati verso lo sbrago finale. 4’25″821 il tempo dell’Australia all’arrivo (un cronometraggio ampiamente alla portata delle azzurre), solo 4’33″195 quello dell’Italia, che comunque conferma l’argento conquistato in autunno nella tappa di Glasgow. Ci sarà modo di rifarsi, a partire dal prossimo weekend, con la quarta tappa di CDM in programma a Los Angeles.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile