Alex Howes sul gradino più alto del podio della 2a tappa © Ryan Muncy
Alex Howes sul gradino più alto del podio della 2a tappa © Ryan Muncy

Manuel Senni brillante alla Colorado Classic, ma la 2a tappa è di Alex Howes

La seconda tappa della Colorado Classic, un circuito da Breckenridge con una salita da ripetere 10 volte, ha fatto grande selezione e ne è uscita fuori una corsa spettacolare e ricca di attacchi: lo statunitense Alex Howes (Cannondale) è riuscito a conquistare la vittoria battendo in uno sprint a due il connazionale Taylor Eisenhart che era andato all’attacco da lontano rimanendo poi solo in testa.

Eisenhart era stato ripreso nel finale di corsa da Alex Howes e Peter Stetina, con quest’ultimo che si è staccato nell’ultima discesa tagliando il traguardo in terza posizione a soli 4″ dalla coppia al comanda. Molto bravo anche Manuel Senni che conferma l’ottimo stato di forma già messo in mostra al Tour of Utah: l’italiano della BMC ha corso tutto il giorno all’attacco, ha seguito Howes e Stetina, alla fine però si è piazzato in quarta posizione a 21″.

Da segnalare l’ottava posizione di giornata di Rigoberto Urán mentre tra l’11° ed il 15° posto troviamo Simone Petilli, Edward Ravasi e Ivan Santaromita. In classifica generale, grazie ai vari abbuoni conquistati durante la tappa, in testa c’è Taylor Eisenhart (Holowesko-Citadel) con 1″ di vantaggio su Alex Howes, Peter Stetina è terzo a 11″ mentre a 32″ troviamo Sepp Kuss e Manuel Senni.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile