Il podio della Dwars door het Hageland © Corendon-Circus
Il podio della Dwars door het Hageland © Corendon-Circus

Sugli sterrati della Dwars door het Hageland vince Krists Neilands, Elia Viviani è secondo

Nell’intensa giornata odierna si è corso anche in Belgio dove era in programma la Dwars door het Hageland, gara di un giorno caratterizzata da un percorso molto selettivo e con diversi settori di strada sterrata: a cogliere la vittoria in solitaria è stato il lettone Krists Neilands, 23enne della Israel Cycling Academy che rientrava proprio qui alle corse dopo aver concluso il suo primo Giro d’Italia. Diverse le forature nel finale: a farne maggiormente le spese è stato Sean De Bie che era nell’azione buona assieme a Neilands per poi essere ricacciato indietro, ma anche lo stesso corridore lettone è stato brevemente rallentato da una gomma a terra.

I primi inseguitori sono arrivati a 33″ da Neilands: a cogliere la seconda posizione è stato Elia Viviani, protagonista di una gara molto generosa e corsa all’attacco già da molto lontano. Il ciclocrossista belga Gianni Vermeesch ha chiuso sul terzo gradino del podio anche lui al termine di una prova molto offensiva, poi quarto posto per Jérome Baugnies e quinto per uno sfortunato Sean De Bie; a 43″ è arrivato Nikolas Maes, sfortunato anche Danny Van Poppel che si è piazzato settimo a 53″ dopo una foratura a quattro chilometri dall’arrivo quanto era in lotta per il podio.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile