Matej Mohoric al BinckBank Tour © Golazo
Matej Mohoric al BinckBank Tour © Golazo

BinckBank Tour: Matthews vince l’ultima, ma la generale è di Mohoric

Un Michael Matthews straripante ha vinto l’ultima tappa del BinckBank Tour che era caratterizzata da un percorso paragonabile ad un Giro delle Fiandre in miniatura: seconda vittoria stagionale per il corridore del Team Sunweb che a più riprese nel corso della giornata ha provato a mettere in difficoltà il leader della classifica generale Matej Mohoric che, pur non avendo compagni di squadra della Bahrain-Merida al suo fianco nella parte decisiva della tappa, è riuscito a salvarsi per pochissimo.

Dalla fuga iniziare di sette corridori s’è messo in luce un ottimo Guillaume Van Keirsbulck che è stato ripreso prima da Paul Martens e poi da tutti i migliori del gruppo solo a 21 chilometri. La corsa, come sempre da queste parti, è stata molto battagliata con numerosi scatti e ribaltamenti di fronte: Matej Mohoric era già stato chiamato ad esporsi sul secondo passaggio sul Muur a 50 chilometri dall’arrivo, ma è stato nell’ultimo giro che ci sono stati i veri fuochi d’artificio.

Dopo il passaggio sotto l’arrivo a Geraardsbergen, il gruppo è esploso sul Muur con Oliver Naesen è rimasto solo in testa sul successivo passaggio sul Bosberg. Alle sue spalle c’erano Wellens, Matthews, Stybar, Stuyven, Valgren e ancora Van Keirsbulck, ma in seguito il plotone s’è ricompattato e poi anche il tentativo di Naesen è stato annullato a sei chilometri dall’arrivo sul muro di Denderoordberg.

Ancora scatti negli ultimi chilometri con Matej Mohoric ancora al vento per chiudere su tutti gli uomini più pericolosi in ottica classifica generale, ma alla fine la prima parte del gruppo è arrivata compatta all’ultimo chilometro ai piedi del tratto in pavé ed in pendenza che portava all’arrivo. A 300 metri dall’arrivo Michael Matthews ha lanciato una volata lunghissima che ha schiantato letteralmente tutta la concorrenza: Greg Van Avermaet ha provato a seguirlo ma ha chiuso secondo a 1″, Zdenek Stybar, Oliver Naesen, Maximilian Schachmann, Tim Wellens, Dion Smith, Niki Terpstra e Dylan Van Barle hanno chiuso a 3″.

Nelle ultime centinaia di metri Matej Mohoric è andato in difficoltà, ma ha comunque fatto benissimo i propri calcoli: alla fine ha salvato il successo in classifica generale per soli 5″ dall’assalto di Michael Matthews che aveva provato il ribaltone. Un posto sul podio, per la quarta volta in carriera al BinckBank Tour, se lo è preso anche Tim Wellens che ha chiuso attardato di 20″, quarto è arrivato Maximilian Schachmann a 25″ e quinto Dylan Van Baarle a 34″.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile