Ponomar vincente tra gli juniores ad Alkmaaar © Bettiniphoto - Luca Bettini
Ponomar vincente tra gli juniores ad Alkmaaar © Bettiniphoto - Luca Bettini

Andrea Piccolo ancora sul podio agli Europei: è terzo su strada, vince Andrii Ponomar

La sesta medaglia dell’Italia ai Campionati Europei su strada arriva dalla prova in linea della categoria uomini juniores e porta la firma del talentuoso Andrea Piccolo: il campione europeo della cronometro ha infatti concluso in terza posizione nella gara vinta per distacco dall’ucraino Andrii Ponomar. Prova molto generosa quella dell’azzurro che si conferma uno dei giovani più promettenti della categoria a livello internazionale.

A metà gara è uscita dal gruppo principale una fuga di cinque corridori di altissimo livello: c’erano infatti il neerlandese Enzo Leijnse, i tedeschi Maurice Ballerstedt e Marco Brenner, ed i nostri Andrea Piccolo e Tomas Trainini; il plotone tirato dalla Francia ha perso 25″ e per 50 chilometri è ritrovato costretto ad inseguire a tutta. Gli unici capaci di rientrare sul quintetto di testa sono stati Andrii Ponomar (Ucraina), Gleb Karpenko (Estonia) e Lars van Ryckeghem (Belgio) quando mancavano circa due giri e mezzo al termine: il plotone è sempre rimasto lì a circa 20-30 secondi, ma non è più riuscito a chiudere il buco.

Poco prima dell’inizio dell’ultimo giro da 11.5 chilometri è partito tutto solo Andrii Ponomar e gli avversari non l’hanno più rivisto fino al traguardo. Il giovane ucraino, che quest’anno aveva conquistato due vittorie in Coppa delle Nazioni, ha addirittura chiuso con 21″ di vantaggio sui più immediati inseguitori: alle sue spalle erano rimasti in tre e la volata per le due medaglie rimanenti ha premiato il tedesco Maurice Ballerstedt con il nostro Andrea Piccolo terzo e il padrone di casa Enzo Leijnse solo quarto. Quinto posto a 38″ per Marco Brenner, mentre il gruppo ha chiuso a 43″ regolato da Mathias Vacek e con l’italiano Edoardo Zambanini in decima posizione.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile