Søren Kragh Andersen nella cronometro al BinckBank Tour © Cor Vos
Søren Kragh Andersen nella cronometro al BinckBank Tour © Cor Vos

BinckBank Tour, la cronometro è di un inarrestabile Søren Kragh Andersen

La terza giornata del BinckBank Tour vede la disputa di una frazione inserita in extremis, in ragione della cancellazione delle previste tappe nei Paesi Bassi; gli organizzatori sono riusciti a predisporre una cronometro di 8.1 km a Riemst, in un tracciato caratterizzato da uno strappo nella parte iniziale.

A far siglare il miglior tempo è stato Søren Kragh Andersen; reduce da un eccellente Tour de France, il danese del Team Sunweb prolunga il suo sublime momento di forma, districandosi alla perfezione in ogni fase del percorso. Il ventiseienne è l’unico capace di scendere sotto la barriera dei 10′, facendo registrare un 9’59” impossibile da eguagliare per gli altri concorrenti.

Il campione europeo della specialità, lo svizzero Stefan Küng (Groupama-FDJ), si deve accontentare del secondo posto a 6″ dal vincitore, giusto pochi decimi davanti al talentuoso connazionale Stefan Bissegger (EF Pro Cycling). Ottimo quarto posto a 9″ per il leader della generale, il danese Mads Pedersen (Trek-Segafredo), che soprattutto nella fase iniziale ha dato tutto prendendosi qualche rischio.

Completano la top ten il neerlandese Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix) a 13″, il tedesco Jasha Sütterlin (Team Sunweb) a 17″, il tedesco Jannik Steimle (Deceuninck-Quick Step) a 19″, il belga Yves Lampaert (Deceuninck-Quick Step) a 20″, il tedesco Maximilian Walscheid (NTT Pro Cycling Team) a 21″ e il francese Christophe Laporte (Cofidis) a 21″. Da segnalare una scivolata di Sep Vanmarcke; il belga della EF Pro Cycling, autore di un piazzamento tra i migliori dieci all’intermedio, è finito giù nella seconda parte perdendo 1′ tondo dal vincitore.

La classifica vede ancora al comando Mads Pedersen, che porta a 7″ il margine sul primo inseguitore, divenuto Søren Kragh Andersen. Seguono Stefan Küng a 13″. Seguono Stefan Bissegger a 14″, Mathieu van der Poel a 17″, Jasper Philipsen (UAE Team Emirates) a 19″, Yves Lampaert a 24″, Maximilian Walscheid a 28″. Mike Teunissen (Team Jumbo-Visma) a 30″ e Florian Sénéchal (Deceuninck-Quick Step) a 31″. Domani la tappa conclusiva di questa travagliata edizione del BinckBank Tour, la Ottignies-Geraardsbergen di 183.6 km, caratterizzata da quattro passaggi sul Kapelmuur, l’ultimo dei quali a circa 25 km dalla conclusione.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile