Un compagno di Halvorsen esulta, ma Di De Kleijn è il colpo di reni vincente © Getty Images
Un compagno di Halvorsen esulta, ma Di De Kleijn è il colpo di reni vincente © Getty Images

Arvid De Kleijn si aggudica la prima tappa del Giro di Turchia al fotofinish su Halvorsen

Nonostante le difficoltà dettate dal maltempo, si è riuscito a disputare lo stesso la prima tappa del Tour of Turkey, ripiegando su un breve circuito di 72 km attorno a Konya dove era prevista già la seconda tappa, in condizioni comunque di freddo intenso e neve qua e là a bordostrada. In ogni caso, una tappa da concludersi in volata, dove un finale abbastanza tortuoso ha messo fuori gioco il treno dei favoriti della Decenuninck-Quick Step e stava per premiare i più abili atleti della Uno-X, che hanno pilotato in posizione perfetta Kristoffer Halvorsen, partito in testa sul rettilineo finale. Senonché l’olandese Arvid De Kleijn, da quest’anno in forza alla Rally Cycling, è riuscito a rimanere alla sua ruota e a superarlo proprio sulla linea d’arrivo, andando a conseguire il suo terzo successo in una corsa professionistica.
Terzo classificato Pierre Barbier (DELKO), il quale precede gli sprinter più titolati al via: Mark Cavendish (Deceuninck-Quick Step), Jasper Philipsen (Alpecin-Fenix) e André Greipel (Israel – Start Up Nation), detentore del record di vittorie parziali in Turchia. Primo degli italiani Giovanni Lonardi (Bardiani-CSF-Faizané), settimo, in top ten anche Manuel Belletti (Eolo-Kometa), nono.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile