Dorian Godon ha vinto la Paris-Camembert © AG2R Citroën Team
Dorian Godon ha vinto la Paris-Camembert © AG2R Citroën Team

Dorian Godon concede il bis alla Paris-Camembert

Dorian Godon ha vinto la Paris-Camembert di 210 km, bissando il successo ottenuto lo scorso anno: per il 25enne francese della AG2R Citroën Team è la quarta vittoria in carriera. L’ha ottenuta battendo in uno sprint a due il connazionale Pierre-Luc Perichon (Cofidis), che ha vinto la corsa francese nel 2012 e nel 2019 si è classificato secondo. Terzo un altro AG2r Citroën Team, il francese Geoffrey Bouchard.

Che la squadra francese volesse cercare di dominare la gara lo si era capito presto, non appena si era messa a controllare la fuga di giornata animata da Elias Van Breussegem (Tarteletto-Isorex), Boris Vallée (Bingoal-Pauwels Sauces-WB) e Julien Morice (B&B Hôtels p/b KTM). Vantaggio massimo di 5’10” sulla côte de Cheffreville-Tonnencourt, poi il gruppo inizia a rosicchiare secondi.

Una volta ricucito il gap, a far saltare il banco ci prova prima Alexandre Delettre (Delko), che viene ripreso, quindi Bouchard e Lars Van den Berg (Groupama-FDJ) riescono ad allungare e su di loro si portano Godon e Périchon. Il primo perde contatto, Van den Berg fora ai -3, prende forma lo sprint a due: la spunta Godon. Per il team francese è la quinta vittoria del 2021.

A chiudere la top ten, a 46” come Bouchard, il neerlandese Van der Berg, quindi a 55” il francese Lorrenzo Manzin (Team Total Direct Energie), i belgi Gianni Vermeersch (Alpecin-Fenix), Amaury Capiot (Team Arkéa Samsic) e Greg Van Avermaet (AG2R Citroën Team), il francese Franck Bonnamour (B&B Hotels p/b KTM) e l’australiano Nathan Hass (Cofidis).

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile