Simone Consonni al Giro d'Italia © Getty Images
Simone Consonni al Giro d'Italia © Getty Images

Consonni rinnova per due stagioni con la Cofidis e punta alle classiche

Simone Consonni ha rinnovato per altre due stagioni, quindi fino al termine del 2023, l’accordo che lo lega alla Cofidis. Questo il comunicato del team. «Aveva già impressionato l’anno scorso. Tra le strade di Lione, Simone Consonni era arrivato terzo in una volata al Tour de France. A 28 anni, il velocista italiano continua la sua ascesa. Poche settimane fa, proprio sulle strade del Giro, si è distinto nel treno per Elia Viviani e tentando anche la fortuna personale (quarto a Gorizia e secondo ° a Stradella)».

«Simone – prosegue la formazione d’Oltralpe – si è unito alla squadra nel 2020 insieme all’ex campione europeo. Con il team Cofidis, ha deciso di prolungare l’avventura. Mentre si prepara a gareggiare ai Giochi Olimpici, Simone continuerà a lottare per far risplendere i colori della Cofidis, sia negli sprint che durante le classiche dove ha già dimostrato le sue qualità».

Queste le parole di Consonni. «È un passo molto importante nella mia carriera. In due stagioni sono migliorato e farò di tutto per continuare a farlo. Con lo staff e i compagni abbiamo voglia di dare tutto, ogni giorno, di lottare per vincere. Il terzo posto al Tour de France, ottenuto il giorno del mio compleanno, resta un momento emozionante, un ricordo inciso nella mia memoria e sono convinto che ne vivremo altri».

Così, infine, il general manager Cédric Vasseur. «Simone Consonni è cresciuto da quando è entrato a far parte della nostra squadra. È un ragazzo leale, lavora per migliorare e di grande talento. Ora vogliamo dargli più libertà negli sprint e nelle classiche. Le sue ultime prestazioni dimostrano che è pronto per cercare grandi successi e faremo di tutto per sostenerlo».

 

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile