Il gruppo femminile nel 2022 © velonews.com
Donne Élite

Anno nuovo, WT nuova

Il riepilogo definitivo sul mercato delle squadre WT femminili ormai pronte ad affrontare la stagione 2023

09.01.2023 13:33

Le squadre WT femminili così come le omologhe maschili sono ormai pronte per affrontare la stagione 2023. Se per le 18 formazioni maschili abbiamo già trattato dei principali movimenti di mercato, facciamo lo stesso per le 15 femminili focalizzando l’attenzione sui nuovi acquisti.

La tedesca Canyon/SRAM Racing attinge prima di tutto dal suo Development Team e porta in prima squadra due giovani atlete tedesche, la diciannovenne Antonia Niedermaier e la ventiduenne Ricarda Bauernfeind. Dal Team Le Col – Wahoo provengono invece l’olandese Maike van der Duin e la britannica Alice Towers, rispettivamente classe 2001 e 2002. Dei nuovi acquisti quello con il maggior grado di esperienza è la venticinquenne polacca Agnieszka Skalniak-Sójka, proveniente dall’ATOM Deweloper Posciellux.pl Wrocław. Il sesto ed ultimo innesto della squadra tedesca è la neo pro britannica Alex Morrice, vincitrice della Zwift Academy 2022 e, come accaduto per Luca Vergallito con l’Alpecin Deceuninck, promossa tra i professionisti a ‘furor di pedalate’. La Canyon/SRAM Racing per la stagione 2023 ha una rosa di 15 cicliste. 

Sono soltanto tre i movimenti in entrata della EF Education-TIBCO-SVB. La squadra statunitense accoglie tra le proprie fila la trentaquattrenne canadese Alison Jackson proveniente dalla Liv Racing Xstra e la ventinovenne neozelandese Georgia Williams proveniente dalla BikeExchange – Jayco, mentre fa il suo esordio tra le pro la promettente diciottenne britannica Zoe Backstedt, che nella categoria juniores ha già macinato vittorie in serie in un 2022 davvero superlativo dove oltre all’ambito Giro delle Fiandre ha vinto anche il doppio oro mondiale sia nella prova in linea che in quella a cronometro. La rosa della EF Education-TIBCO-SVB per il 2023 è di 15 cicliste.

La francese FDJ Suez si accontenta di due soli innesti per il 2023, ovvero della ventiseienne olandese Loes Adegees proveniente dalla IBCT e della ventiseienne francese Gladys Verhulst proveniente dalla Le Col – Wahoo. Entrambe le cicliste esordiranno con la nuova squadra già al Tour Down Under, in programma dal 15 al 17 Gennaio. La rosa della FDJ Suez per il 2023 è di 15 cicliste.

Sono sei i nuovi acquisti della belga Fenix-Deceuninck. Dall’Human Powered Health proviene la ventisettenne olandese Evy Kuijpers, dalla Top Girls Fassa Bortolo la ventiquattrenne italiana Greta Marturano, dalla Roland Cogeas Edelweiss Squad la ventunenne svizzera Petra Stiasny e dall’UAE Team ASD la ventitreenne britannica Sophie Wright. Infine fanno il loro ingresso per la prima volta in una squadra WT la diciannovenne olandese Cecilia van Zuthem e la ventottenne austriaca Carina Schrempf. La rosa della Fenix-Deceuninck per il 2023 è di 22 cicliste.

La statunitense Human Powered Health mette a contratto quattro nuove cicliste e precisamente la ventisettenne britannica Alice Barnes proveniente dalla Canyon/SRAM Racing, la ventiseienne polacca Daria Pikulik proveniente dall’ATOM Deweloper Posciellux.pl Wrocław, la ventiseienne olandese Marjolein van 't Geloof e la ventiseienne belga Jesse Vandenbulcke, entrambe provenienti dalla Le Col – Wahoo. La rosa dell’Human Powered Health per il 2023 è di 15 cicliste.

La svizzera Israel Premier Tech Roland è tra le squadre più attive del mercato 2023 visto che delle 13 cicliste attualmente in rosa ben 10 sono nuove. E’ l’Italia la nazione più rappresentata con quattro cicliste che fanno tutte il salto di categoria, essendo provenienti da squadre UCI: la ventunenne Sofia Collinelli dall’Aromitalia - Basso Bikes – Vaiano, la ventiduenne Silvia Magri dalla Born To Win G20 Ambedo, la ventitreenne Elena Pirrone dalla Valcar Travel & Service e la ventinovenne Lara Vieceli dalla Ceratizit-WNT Pro Cycling. Le altre sei nuove cicliste sono la ventiseienne belga Fien Delbaere proveniente dalla Multum Accountants Ladies Cycling Team, la trentunenne svedese Nathalie Eklund proveniente dalla Massi - Tactic Women Team, la ventiquattrenne irlandese Mia Griffin proveniente dall’IBCT, la diciannovenne afgana Fariba Hashimi proveniente dalla Valcar Travel & Service, la trentaseienne britannica Claire Steels proveniente dalla Sopela Women’s Team e la ventinovenne vietnamita Thị Thật Nguyễn, che negli ultimi due anni ha corso per la sua nazionale e la cui ultima squadra è stata la Lotto Soudal Ladies, con cui aveva gareggiato nelle stagioni 2019 e 2020. Come detto, la rosa dell’Israel Premier Tech Roland per il 2023 è di 13 cicliste. 

L’olandese Liv Racing TeqFind registra due soli movimenti di mercato in entrata. Dall’UAE Team ADQ proviene l’esperta trentanovenne spagnola Mavi Garcia mentre dalla Coop – Hitec Products proviene la ventunenne svedese Caroline Andersson. La rosa della Liv Racing TeqFind per il 2023 è di 15 cicliste.

Il nucleo della Movistar Team, così come quello della formazione maschile, continua a parlare spagnolo, potendo contare per metà della rosa di cicliste spagnole, sudamericane (la colombiana Paula Andrea Patiño) e centroamericane (la cubana Arlenis Sierra). I nuovi acquisti per la stagione 2023 sono due: la ventiquattrenne tedesca Liane Lippert e la ventisettenne olandese Floortje Mackaij, entrambe proveniente dalla DSM. La rosa della Movistar per il 2023 è di 15 cicliste.

L’australiana Jayco AlUla effettua cinque nuovi acquisti, prediligendo le atlete di casa. Sono tre le cicliste australiane che approdano nella squadra di Brent Copeland, ovvero la ventottenne Georgie Howe, la ventisettenne Amber Pate e la diciannovenne Alyssa Polites. Gli altri due volti nuovi sono quelli della ventiquattrenne norvegese Ingvild Gåskjenn, proveniente dalla Coop Hitec Products e della ventitreenne italiana Letizia Paternoster, che affronta una nuova avventura professionale dopo quattro anni trascorsi nella Trek Segafredo. La rosa della Jayco AlUla per il 2023 è di 15 cicliste. 

Dei sette nuovi acquisti del Team DSM, ben cinque acquisiscono lo status di neo pro, ovvero la diciottenne italiana Eleonora Ciabocco, la ventitreenne australiana Maeve Plouffe, la diciottenne francese Eglatine Rayer, la diciottenne olandese Anna van der Meiden e la diciottenne olandese Nienke Vinke. Gli altri due innesti della squadra olandese sono la ventenne olandese Daniek Hengeveld proveniente dalla GT Krush Tunap Pro Cycling e la ventiquattrenne britannica Becky Storrie proveniente dalla CAMS – Basso. La rosa del Team DSM per il 2023 è di 16 cicliste.

La Jumbo Visma conferma la sua ‘olandesità’ visto che cinque dei sei nuovi innesti sono dei Paesi Bassi, di cui tre neo pro che rispondono ai nomi della diciottenne Rosita Reijnhout, della diciottenne Nienke Veenhoven e della ventenne Fem van Empel. Le altre due nuove cicliste olandesi sono la diciannovenne Maud Oudeman proveniente dalla Canyon/SRAM Racing e la venticinquenne Eva van Agt proveniente dalla Le Col – Wahoo. Dei nuovi acquisti, l’unica ciclista non olandese è la ventunenne neozelandese Kim Cadzow proveniente dalla Torelli - Cayman Islands – Scimitar. La rosa della Jumbo Visma per il 2023 è di 16 cicliste.

La SD Worx, altra squadra olandese, effettua quattro nuovi acquisti mettendo a contratto la ventiduenne olandese Mischa Bredewold e la ventiseienne olandese Femke Markus, entrambe provenienti dalla Parkhotel Valkenburg e quindi pronte a fare il salto di categoria nel WT. La ventitreenne olandese Lorena Wiebes proveniente dal Team DSM e la trentaduenne italiana Barbara Guarischi proveniente dalla Movistar Team completano il mercato in entrata della SD Worx, che per la stagione 2023 ha una rosa di 15 cicliste.

Nella statunitense Trek – Segafredo approdano cinque nuove cicliste, due delle quali fanno il loro ingresso in una formazione WT; si tratta delle italiane Ilaria Sanguineti, ventottenne ligure, proveniente dalla Valcar Travel & Service e dell’altra italiana Gaia Realini, ventunenne abruzzese proveniente dalla Isolmant - Premac – Vittoria. Ci sono poi la ventiseienne tedesca Lisa Klein proveniente dalla Canyon/SRAM Racing e le due australiane Brodie Chapman e Amanda Spratt, la prima trentunenne proveniente dalla FDJ Nouvelle Aquitaine Futuroscope e la seconda trentacinquenne proveniente dalla BikeExchange – Jayco. Da segnalare che proprio la Chapman ha iniziato col botto l’esperienza nella nuova squadra, avendo vinto proprio ieri a Buninyong il titolo nazionale su strada. La rosa della Trek – Segafredo per il 2023 è di 14 cicliste.

Infine sono tre i volti nuovi della norvegese Uno-X Pro Cycling Team, che inserisce in squadra la ventinovenne italiana Maria Giulia Confalonieri proveniente dalla Ceratizit-WNT Pro Cycling, la ventiseienne danese Amalie Dideriksen proveniente dalla Trek – Segafredo e la ventinovenne olandese Anouska Koster proveniente dalla Jumbo Visma. La rosa dell’Uno-X Pro Cycling per il 2023 è di 16 cicliste. 

La salita trampolino che fece saltare il palinsesto Rai
Da San Juan al Giro, passando per Roubaix: i programmi di Ganna