©Charly Lopez
Professionisti

Itzulia, c'è (quasi) tutta l'oligarchia: manca solo Pogačar tra le stelle ai Paesi Baschi

Vingegaard, Evenepoel, Roglič, Ayuso, Hindley, ma anche S.Yates, Skjelmose, McNulty, Kuss, Landa, Gall, Pidcock, Geoghegan Hart: praticamente tutti i big saranno al via del Giro dei Paesi Baschi

30.03.2024 23:44

Scatta domani la 63esima Itzulia Basque Country, o Giro dei Paesi Baschi, come al solito caratterizzata da sei tappe dal lunedì al sabato e posta nella settimana tra il Giro delle Fiandre e la Parigi-Roubaix: l'analisi dettagliata di ogni tappa si può trovare a questo link. Si inizierà con una prova a cronometro in quel di Irun per poi affrontare delle tappe di difficoltà crescente fino a quella di sabato di Eibar, che sarà decisiva. Quest'anno non troveremo arrivi in salita, ma come spesso accade in questa corsa, le frazioni saranno caratterizzate da salite corte e nervose su cui le squadre pianificheranno i propri attacchi (non ci sarà un Gpm di prima categoria fino a metà della quinta tappa, eppure nessuna frazione avrà meno di duemila metri di dislivello).

Jonas Vingegaard vince l'ultima frazione dell'edizione 2023 © Sprint Cycling-Itzulia Basque Country
Jonas Vingegaard vince l'ultima frazione dell'edizione 2023 © Sprint Cycling-Itzulia Basque Country

Itzulia Basque Country 2024: i favoriti

Lo scorso anno fu Jonas Vingegaard ad avere la meglio su Mikel Landa e Jon Izagirre, mentre quest'anno, a dispetto del percorso poco adatto agli scalatori puri, la startlist si è decisamente arricchita di uomini da GT  (basti pensare che saranno al via in via i vincitori degli ultimi sette Grandi Giri). Anzi, saranno presenti quasi tutti i pretendenti al prossimo Tour, anche qui pronti a sfidare la monarchia di Jonas Vingegaard e della Visma | Lease a Bike, che porta anche Sepp Kuss: ci saranno Primoz Roglič (alla prima sfida contro l'ex-compagno) con Jai Hindley (BORA-hansgrohe), Remco Evenepoel e Mikel Landa (Soudal Quick-Step), Juan Ayuso con Brandon McNulty (UAE Emirates), Mattias Skjelmose con Tao Geoghegan Hart (Lidl-Trek), Simon Yates (Jayco AlUla), Pello Bilbao e Santiago Buitrago (Bahrain-Victorious), Thomas Pidcock e Carlos Rodríguez (INEOS Grenadiers) ma anche Felix Gall (Decathlon AG2R La Mondiale).

Praticamente assenti gli sprinter puri, tuttavia nelle tappe più favorevoli agli scattisti ci sarà spazio per nomi come 
Ethan Hayter (INEOS Grenadiers), Alex Aranburu (Movistar)
Stefano Oldani (Cofidis) Andrea Bagioli (Lidl-Trek) e Orluis Aular (Caja Rural-Seguros RGA)

Oltre a Oldani e Bagioli, gli italiani al via saranno Davide De Pretto (Jayco AlUla), Matteo Sobrero (BORA-hansgrohe), Fabio Felline (Lidl-Trek), Lorenzo Germani (Groupama-FDJ), Edoardo Zambanini (Bahrain-Victorious), Simone Petilli (Intermarché-Wanty), Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty), Samuele Battistella (Astana Qazaqstan), Gianmarco Garofoli (Astana Qazaqstan),
Nicola Conci e Luca Vergallito (Alpecin-Deceuninck).

Data powered by FirstCycling.com

Itzulia Basque Country 2024: orari e dove vederla

La corsa sarà visibile da lunedì 1 aprile a sabato 6 aprile in diretta TV su RaiSport e Eurosport 1 dalle 15:30 e in streaming su Eurosport, SkyGo, NOW Tv, DAZN e Discovery+.

Volta NXT Classic, in Limburgo si accende l'estro di Timo Kielich
Il Re Solo